No alla violenza sulle donne

Una panchina rossa con drappo bianco in via Foggia

Nella giornata internazionale contro la violenza sulle donne, gli studenti del liceo artistico di Melfi hanno voluto presentare un lavoro auto prodotto. In via Foggia, infatti, una panchina dedicata ai passanti è stata colorata di rosso ed arricchita con la presenza di un drappo realizzato in vetrosina su cui c’è scritto che “la violenza e’ l’ultimo rifugio degli incapaci”. L’opera, realizzata da due studenti del liceo, è stata inaugurata alla presenza del sindaco Valvano, del commissario di pubblica sicurezza Spadaro, della commissaria regionale per le pari opportunità Cardone, del dirigente scolastico Corbo, di alcuni consiglieri comunali, di varie associazioni e studenti. In Italia ogni due giorni una donna viene uccisa, sovente dal proprio compagno e questa raccapricciante statistica conferma l’emergenza che in tutto il mondo si vive anche nei paesi cosiddetti più sviluppati. Certo una panchina colorata di rosso non fermerà tanta barbarie ma tra i tanti giovani presenti si auspica che il messaggio giunga forte: la violenza è dei deboli. La location scelta dalla scuola di Melfi per realizzare il lavoro è stata studiata. Si tratta di una zona di passaggio anello di congiunzione tra il centro storico e la zona moderna a più dente sviluppo residenziale. Tutti D potranno e dovranno vedere quella panchina Rossana oli drappo bianco. Un monito per tutti, un invito a denunciare sempre, è stato detto dal commissario Spadaro, per arginare una deriva vergognosa. Rispetto per le donne!