La Cigo di marzo

Cassa integrazione per gli operai Fca

Gli operai della Fca Sata di San Nicola di Melfi saranno costretti ad incrociare le braccia per la seconda volta in questo inizio di 2017. Come era stato già precedentemente annunciato, infatti, dal quattro al sei marzo prossimo scatterà la cassa integrazione per tutti i lavoratori di Melfi ed anche per quelli impegnati sulle linee di produzione di Jeep Renegade e Fiat 500 X. La recente notizia del nuovo incremento delle vendite per il suv col marchio del gruppo automobilistico italo statunitense stride con la Cigo in procinto di partire, tuttavia l’annuncio del ricorso all’ammortizzatore sociale è del gennaio scorso e quindi le maestranze resteranno a casa anche questa volta. Nessuna crisi si profila per l’immediato futuro delle tute di Melfi tuttavia la cassa integrazione deve far riflettere le maggiori organizzazioni sindacali del comparto metalmeccanico che infatti continuano a chiedere incontri ad Fca. Sono lontani i tempi bui della crisi imperante e delle buste paga dimezzate dalla cassa integrazione del 2015 e del 2016 ma sempre più si comprende la necessità di affiancare a Melfi la produzione di un altro modello che non sia solo Jeep Renegade o Fiat 500 X. I tempi sono maturi per sostituire la linea dedicata alla Grande Punto, ormai a fine ciclo, con un pa nuova vettura.