La Uilm sulla Cigo

Marco Lomio chiede un incontro con Marchionne

Il nuovo ricorso alla cassa integrazione di Fca preoccupa i sindacati del comparto metalmeccanico lucano. Il segretario della UILM UIL di Basilicata, Marco Lomio avverte che senza un nuovo modello che sostituisca la Grande Punto la produttività di Fca a Melfi rischia di calare. Sarà determinante il tavolo di confronto previsto a settembre con l’amministratore delegato Fca, Sergio Marchionne che presenterà il nuovo piano industriale del gruppo automobilistico italo statunitense. Intanto oltre 7 mila lavoratori saranno in cassa integrazione per ben 12 giorni di settembre. La busta paga subirà un inevitabile calo e Lomio farà fatica a tenere tranquilli i suoi iscritti. Si addensano nubi di crisi minacciose all’orizzonte. Interventi sostanziali sono urgenti.