L’analisi della Fismic

Il segretario, Zenga sulla congiuntura a San Nicola di Melfi

Se in passato si è arrivati produrre fino a 40 mila vetture al giorno solo per il modello Grande Punto ed oggi non si arriva nemmeno a 4 mila la crisi del sistema Fca a Melfi era inevitabile. Anche per questo motivo la Fismic di Puglia e Basilicata spiega il massiccio ricorso alla cassa integrazione per i 1.800 nuovi lavoratori assunti a Melfi. No a capitali stranieri e la sostituzione della linea Grande Punto con una nuova vettura che non appartenga al segmento B, ormai poco attrattivo per il mercato italiano, sono alcune delle ricette proposte dal segretario Fismic, Tonino Zenga.