La Cisl sulla crisi

Enrico Gambardella per un nuovo piano industriale a Melfi

Anche il segretario lucano della Cisl, Enrico Gambardella si dice molto preoccupato per la congiuntura economica seguita al calo delle vendite di Jeep Renegade e Fiat 500 nella Fca di San Nicola di Melfi. Adesso serve immeidtamante varare un nuovo piano industriale che contempli: “certezze sul piano produttivo – spiega Gambardella – ma anche occupazionale e tecnologico”. La stessa Cisl ritiene essenziale sostituire la produzione della Grande Punto, giunta a fine ciclo, con un nuovo modello. Melfi ha risolto buona parte dei problemi economici dell’area nord di Basilicata dove il livello di disoccupazione è ben inferiore rispetto alla media regionale e meridionale più in generale. Proprio per questo occorre vigilare con attenzione e favorire un tavolo della trattativa con i vertici Fca per comprendere quali strategie future il colosso automobilistico Italo statunitense intende adottare per respingere i venti di crisi che sembrano soffiare con sempre maggiore impeto.