Ciro Fanelli è il nuovo vescovo

Succede a Gianfranco Todisco nella diocesi di Melfi Rapolla Venosa

Ciro Fanelli è il nuovo vescovo della diocesi di Melfi Rapolla Venosa. Con la solenne celebrazione della messa ed eucarestia di inizio ministero episcopale S.E. Ciro Fanelli ha definitamente lasciato la diocesi di Lucera-Troia per diventare il pastore della prestigiosa diocesi lucana. Prima di celebrare messa nella cattedrale il vescovo ha voluto incontrare i malati ricoverati presso l’ospedale San Giovanni di Dio cui ha detto di guardare a Cristo crocifisso per trovare forza e consolazione nel portare la propria croce quotidiana. Successivamente il vescovo si è recato in piazza Duomo dove ha salutato le autorità civili e religiose i sindaci della diocesi lucana e di Lucera e Troia, oltre che le istituzioni pubbliche, le associazioni di volontariato, culturali, educative ed i cittadini. A tutti il vescovo Ciro Fanelli ha detto: “vengo per amare e servire ognuno nel nome di Gesù”. Il motto del vescovo della diocesi di Melfi Rapolla Venosa sarà: “omnia propter evangelium”. Faccio tutto a causa del Vangelo perché: “è un motto riassuntivo di tutto il servizio ministeriale nella chiesa – spiega monsignor, Ciro Fanelli – e credo a maggior ragione per un vescovo che deve fare tutto per il Vangelo. Infatti tra i segni dell’ordinazione episcopale viene posto sul capo del vescovo proprio il libro del Vangelo”.