Prima sconfitta per il Melfi

Finisce 2-0 per il Pignola una partita brutta e piena di polemiche

Nella dodicesima giornata il Melfi perde in un solo colpo a Pignola l’imbattibilità nel torneo e la vetta della classifica nel campionato di Eccellenza. Finisce 2-0 per i rossi blu di casa una partita sicuramente brutta. Il pareggio sarebbe stato risultato più giusto perché nessuna delle due squadre ha prevalso sull’altra ma pesa come un macigno la decisione dell’arbitra Cassano di Moliterno che a cinque minuti dal termine ha assegnato un rigore inesistente ai padroni di casa. Le veementi proteste del portiere Cilumbriello hanno poi portato all’espulsione dell’estremo difensore giallo verde letteralmente inferocito per un penalty davvero assurdo trasformato da Mastroberti. Un arbitro donna sicuramente coraggiosa non ha tuttavia tentennato e dopo il rigore ha pure espulso Cilumbriello senza nessuna sudditanza psicologica. Con il Melfi in inferiorità numerica, gettatosi in avanti alla ricerca del pari e poi arrivato il gol del 2-0 di Campisano. Per le concomitanti vittorie di Lagonegro e Rotonda ora i gialloverdi sono terzi in classifica a meno tre dai rosso neri di Camelia e meno due dai bianco verdi del Pollino. Strada tutta in salita verso al Serie D!