No alla pena di morte

Il cittadino americano Bill Pelke incontra gli studenti dell’istituto Gasparrini

Bill Pelke, coraggioso cittadino americano, è il nipote di una donna barbaramente uccisa da una ragazza di soli 15 anni successivamente condannata a morte. Pelke ha trovato la forza di perdonare quella ragazza tanfo da battersi per evitare la sua condanna a morte. Questa storia viene raccontata dal coraggioso protagonista in giro per il mondo ed oggi Pelke era a Melfi nell’aula magna dell’istituto di istruzione superiore, Gasparrini. Accompagnato da Giuseppe Gabrielli, della comunità di Sant’Egidio, Bill Pelke ha catalizzato l’attenzione di studenti, docenti, autorità civili e religiose intervenute a scuola. L’incontro è stato organizzato in collaborazione tra scuola, la comunità di Sant’Egidio e la giunta del sindaco Valvano che si è sempre dimostra sensibile ad un argomento così delicato. No alla pena di morte. Una speranza che non tramonterà mai!