Vince la Fiom

Il voto per il rinnovo della Rls sorprende tutti

Con quasi duemila preferenze e tre delegati eletti, su un totale di otto, la Fiom Cgil vince a sorpresa le elezioni per il rinnovo dei rappresentanti della sicurezza nello stabilimento Fca di San Nicola di Melfi. Per la Fiom si tratta di un successo prestigioso soprattutto perché viene dopo la tornata elettrorale per il rinnovo della Rsa. Il comparto metalmeccanico della Cgil di Basilicata non aveva potuto partecipare a quest’ultima consultazione di Melfi perché non firmatario del nuovo contratto di lavoro Fca voluto da Sergio Marchionne ed ormai fuori dal CCNL. Oltre duemila dipendenti della fabbrica nella zona industriale di San Nicola hanno espresso un voto chiaro e che ribadisce di non voler accettare supinamente tutte le scelte della direzione aziendale. Votare Fiom così in massa è stato un segnale forte che per certi versi ricorda il voto di “rottura” conferito al Movimento Cinque Stelle durante le politiche del 4 marzo scorso. Farebbero bene i dirigenti della Fca a non sottovalutare questa sostanziale novità venuta furori a sorpresa, per le sue dimensioni, dalle urne per il rinnovo della Rls. Alla Uilm ed alla Fismic sono andati due delegati, uno alla Fim. Cambiamenti!