Presentato il progetto regolamento urbanistico

Evitare la deresenzialita in centro e la fine dell’esperienza 167 tra i punti cardine del Piano

Nella sala consiliare municipale è stato presentato alla città il progetto del nuovo regolamento urbanistico. All’incontro hanno preso parte il sindaco Valvano, gli assessori Cappa e Di Chio, il responsabile dell’ufficio tecnico Valvano, il progettista del piano, Di Lucchio e diversi professionisti dell’area tecnica cittadina. Per l’assessore all’urbanistica, Di Chio: “il regolamento non ha il compito di prevedere necessariamente nuova espansione edilizia- precisa – ma costituisce prevalentemente lo strumento per riqualificare e completare l’Ambito Urbano esistente, suddiviso in 6 sub-ambiti  in cui si riscontrano condizioni di carattere tipologico-formali, orografico-topografico e funzionali differenti. Ad essi corrisponde una opportuna disciplina che, per quanto adeguata al singolo sotto ambito, non spezza il legame rispetto alla città come organismo unitario ed in definitiva all’intero Ambito Urbano così suddiviso: Ambito 1 – Centro storico: corrispondente grosso modo alla città murata con la collina che ne segna i confini cui si aggiungono le pendici naturali del sito; a sud-ovest, la parte edificata di confine tra nucleo antico e Valleverde ( il Bagno). Ambito 2 – Cappuccini: corrisponde alla porzione di città cresciuta sulle pendici dell’omonima collina e le pendici-parco, naturali a sud-est e sud-ovest. Ambito 3 – Maddalena: corrisponde alla zona ricompresa tra la linea ferroviaria e la superstrada Potenza-Melfi. Ambito 4 – Valleverde: è delimitato a nord dalla collina della Ferrara e a sud-ovest dalla Fiumara del Melfia. Ambito 5 – Ponticello: è diviso in due dalla linea ferroviaria Potenza – Foggia, si sviluppa per la maggior parte ad ovest della superstrada Melfi-Candela, ad est la linea strdale. Ambito 6 – Incoronata: corrispondente alle aree ricomprese entro l’anello del progetto 167. In tale ambito sono individuate: A) zona residenziale ad intervento pubblico comprendente il piano di 167; B) aree a carattere paesistici ed ambientale”. L’indirizzo prioritario impartito dal Consiglio Comunale, con la delibera n.14 del 12 marzo 2015, si sostanzia in primis nella limitazione del consumo di suolo, anziché di espansione delle aree edificabili, per cui va incentivata ogni iniziativa di riqualificazione e rigenerazione urbana, con particolare riferimento al centro storico. L’incontro è stato un momento di condivisione e di confronto: “per contribuire all’ approvazione del Regolamento – conclude il sindaco, Valvano – ed anche eventuali suggerimenti o critiche  presuppongono un’attività di comprensione, di approfondimento e di elaborazione utile alla comunità. A tal fine segnalo che è stato attivato uno specifico indirizzo mail cui far pervenire proposte, suggerimenti, critiche etc…:  melfiurbanistica@gmail.com“. Tutti gli elaborati sono resi disponibili sul sito istituzionale del Comune all’indirizzo url: http://www.comune.melfi.pz.it/?pagina=2996