Di Ciommo a Roma per il tribunale

Non si arrendono gli avvocati dei 30 tribunali soppressi

Alla presenza del vice presidente del Consiglio nazionale forense, di parlamentari, sindaci e degli avvocati dei trenta tribunali soppressi si è svolto a Roma un importante incontro cui hanno preso parte anche il primo cittadino di Melfi, Livio Valvano ed il giusta Gerardo Di Ciommo. Serve unità di intenti di politica e avvocatura per provare a riaprire dei tribunali soppressi senza che si risparmiassero risorse economiche e senza ottenere una giustizia più rapida. Tutte queste istanze saranno presentate al nuovo ministro, Alfonso Bonafede. Il venti luglio prossimo, nuovo incontro nella capitale. Speranze!