PD Melfi: Angela Di Lalla eletta delegata coordinamento nazionale Donne Democratiche

PD Melfi: Angela Di Lalla eletta delegata coordinamento nazionale Donne Democratiche

Nomina avvenuta lunedì scorso presso la sede regionale del PD

Angela Di Lalla, attuale vicesegretaria del PD di Melfi “Antonio Luongo”, è stata eletta delegata per la Basilicata alla Conferenza nazionale delle Donne Democratiche.

La nomina è avvenuta lunedì 28 ottobre presso la sede regionale del PD e registra un nuovo importante traguardo per la sezione di Melfi che si è dimostrata ancora una volta unita e soprattutto libera da logiche correntizie sostenendo una candidata che nel corso degli anni ha dimostrato il suo valido impegno politico.

La campagna di adesione alla Conferenza delle Donne Democratiche, organismo autonomo di partecipazione femminile aperto anche alle non iscritte al partito, è iniziata l’estate scorsa e si è conclusa il 6 ottobre. Un percorso che porterà alla costituzione della Conferenza nazionale e all’elezione della portavoce nazionale.

In questo frangente, la sezione di Melfi ha lavorato creando sin da subito un gruppo coeso coinvolgendo donne di diversa età ed esperienza, portando avanti un progetto teso alla valorizzazione delle energie femminili, facendo emergere il valore del saper fare insieme, contrapposto alla logica distorta dei personalismi che più di una volta hanno pregiudicato la possibilità per le donne di mettersi in gioco.

La candidatura di Angela Di Lalla ha rappresentato pertanto la sintesi di un lavoro corale e paritario nonché la scelta di voler promuovere le nuove generazioni come futuro volto della politica locale e nazionale. Lo si è visto anche con la recente nomina di un altro melfitano, Marco Zampino, a segretario regionale dei Giovani Democratici, votato all’unanimità al congresso regionale dello scorso 26 ottobre.

Oltre ad Angela Di Lalla è stata eletta delegata Marilena Rizzo, del circolo di Potenza.

Nelle prossime settimane si lavorerà all’insediamento del coordinamento di circolo delle Donne Democratiche e alla programmazione di iniziative volte alla promozione di politiche di genere e all’elaborazione di proposte concrete riguardanti la vita delle donne.