Cimitero di Melfi, oltre 2mila nuovi loculi e 100 cappelle in arrivo

Lavori in corso per migliorarne la fruibilità. Si opera anche per mitigare una frana

Chi in questi 2 giorni per la canonica visita ai defunti, si recherà presso il cimitero di Melfi, potrà constatare che vi sono dei lavori in corso. Opere tese a migliorare ulteriormente lo standard del cimitero, offrire un servizio soddisfacente ma soprattutto creare nuovi loculi, nuovi ossari e nuove cappelle. Dopo il periodo del “senza controllo e del senza regole” in cui si è fatto di tutto di più, anche ai limiti dell’illegalità, ora norme certe e determinate, regolamenteranno l’accesso al cimitero.

Si vende solo ad avvenuta morte e non più in maniera scriteriata. Saranno creati in tempi rapidi 2050 loculi, 500 già completati, 140 edicole, 100 cappelle, 540 ossari. Un ampliamento necessario e preciso che consentirà di soddisfare l’esigenza della comunità. Anche il periferico cimitero di Foggiano, è stato dotato di nuovi 50 loculi e di 60 ossari. Altro aspetto da rimarcare positivamente, l’intervento effettuato presso la parte vecchia del cimitero, quella che da’ verso Rapolla per intenderci. Una frana in continuo movimento, mette a rischio alcune tombe ed i.muri di cinta. E’ stata effettuata un opera di sostegno che consente la fruibilità del luogo, evitando pericoli imminenti.