Allerta gialla per maltempo su Melfi ed il vulture melfese

Da questa notte e sino al mattino, Valvano: «Massima prudenza negli spostamenti»

La protezione civile della Basilicata ha diramato un allerta gialla per la serata e la nottata di lunedì ed il mattino di martedì 12 novembre su Melfi e più in generale sul Vulture-Melfese. La perturbazione che colpirà l’intero mezzogiorno, dunque, non risparmia neanche la Basilicata ed in alcune zone, quelle costiere in particolare, sarà allerta rossa.

Una vasta e profonda saccatura insiste sulla nostra penisola, accentuando il tempo perturbato, specie al sud con contributo di correnti nord-africane. Da domani, il centro di questa importante depressione si porterà sul tirreno centro-meridionale ed estenderà i fenomeni su gran parte del territorio, intensificando ulteriormente la ventilazione ed in generale incrementando le precipitazioni che potranno risultare diffusamente temporalesche e con quantitativi cumulati anche rilevanti. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, martedì 12 novembre, allerta rossa su gran parte della Calabria, sui settori costieri della Basilicata e sulla Sicilia orientale. Valutata, inoltre, allerta arancione sulla Puglia, e sui restanti settori di Basilicata, Calabria e Sicilia. Allerta gialla, invece, su Emilia-Romagna, Lazio, Umbria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Campania, su settori di Lombardia, Veneto, Toscana e Sardegna e sui restanti settori di Basilicata.

«Abbiamo eseguito interventi di pulizia delle caditoie soprattutto nei punti critici – spiega il Sindaco di Melfi Livio Valvano – Ma potrebbe non bastare ad assorbire il significativo volume di acqua previsto. Raccomando massima prudenza negli spostamenti soprattutto a partire dalle 2.00 e fino alle 7.00 del mattino».