Consiglio comunale: Finalmente si amplia la pianta organica del Comune di Melfi

Consiglio comunale: Finalmente si amplia la pianta organica del Comune di Melfi

E’ proprio il caso di dire finalmente. Nell’ambito dell’ultimo consiglio comunale è stata approvata la delibera che consente di effettuare nuove assunzioni presso il comune di Melfi. La legge varata dall’ex governo gialloverde ( un merito che anche il Sindaco socialista Livio Valvano, non ha omesso di rimarcare), consente ad alcuni comuni di poter effettuare assunzioni tramite procedure concorsuali con zero discrezionalità, utilizzando per accelerare i tempi, graduatorie di comuni della Basilicata con procedure già attuate. 5 assunzioni sono già in corso e riguardano, due postazioni dell’area tecnica, un ingegnere ed un architetto, un agente di Polizia Municipale, uno psicologo ed un assistente sociale. Entro e non oltre il 2020, si procederà con 8 nuove assunzioni che andranno a sostituire personale in pensione. Davvero una svolta importante, che non potrà che agevolare il lavoro della macchina amministrativa, troppe volte in sofferenza. Basti pensare che la pianta organica del comune di Melfi, è decisamente sottostimata, ben al di sotto della media nazionale. Meno della metà per essere precisi. Una circostanza, che unita al patto di stabilità, ha di fatto rallentato ed ostacolato il lavoro di uffici e amministrazione, in particolare negli ultimi anni. Ci si augura che adesso questo ampliamento previsto, possa portare concreti benefici.Nel frattempo l’ultimo consiglio comunale svolto, va in archivio facendo registrare, l’ormai mutato comportamento del consigliere Vincenzo Destino che ha assunto il ruolo di oppositore, nonostante sieda ancora tra i banchi della maggioranza. Per alcuni un atteggiamento di comodo che non ha nulla di coerente, per altri, ( i soliti malpensanti che nel mondo politico di certo non mancano), frutto della decisione di concedere al dottor Gubelli il ruolo di presidente del consiglio comunale. Sedia ambita che ( sempre secondo queste voci di corridoio), il consigliere Destino desiderava occupare

Lascia un Commento