«Con molto dispiacere e sofferenza, nelle ultime settimane, assistiamo a gravi disagi ed all’emergere di problematiche organizzative presso l’Ospedale di Melfi che meritano un intervento diretto e personale del Governatore Bardi e dell’Assessore Rocco Leone». A sostenerlo è il sindaco di Melfi, Livio Valvano. «E’ una materia delicata che merita di essere affrontata con determinazione e coralità – ha detto Valvano -al riparo da strumentalizzazioni politiche. Gli impegni assunti dall’Ente Regione e l’importanza del servizio per l’intera comunità dell’Area Nord impongono l’assunzione di provvedimenti in grado di superare i fisiologici egoismi personali che non mancano mai».

«E’ necessaria una direzione politica capace di tenere a freno e isolare quei “virus umani” che, con frequenza stagionale, assillano l’organizzazione dei servizi sanitari e che corrono il rischio di vanificare investimenti e sforzi fatti nella direzione di garantire un servizio di qualità. Ci aspettavamo che fossero i medici ad andare verso il paziente e non viceversa. Per questo oggi, con una lettera ho rappresentato le problematiche emerse e ho invitato il Presidente Bardi e l’Assessore Leone a venire a Melfi, prima possibile, nei prossimi giorni, per fare il punto della situazione alla presenza degli amministratori dell’intero territorio e, soprattutto, per assumere i conseguenti e urgenti provvedimenti di gestione. In tale circostanza auspico la partecipazione dei rappresentanti sindacali perché solo una aziona corale potrà essere in grado di produrre gli effettivi cambiamenti organizzativi che servono per prevenire ulteriori disfunzioni».