Il consiglio comunale di Melfi ha approvato il nuovo regolamento urbanistico.  ” Finalmente la città cambia registro in merito alla politica urbanistica. Un atto atteso da oltre 20 anni”. Queste le parole del primo cittadino federiciano Livio Valvano, decisamente soddisfatto al termine dell’approvazione in consiglio. Maggioranza più che mai compatta nella votazione. Anche il consigliere Destino, ha votato favorevolmente. Per l’assessore all’ urbanistca, Vincenzo Bufano, “Il provvedimento sposa concetti essenziali per il benessere della città, cercando di ricucire gli strappi causati dalla precedente espansione urbanistica, introducendo azioni di recupero, riqualificazione e potenziamento” Tra le azioni salienti del nuovo regolamento urbanistico, da sottolineare la limitazione al massimo del consumo di suolo e la decisione di sospendere l’ulteriore espansione edilizia.Incentivare le azioni di rigenerazione, invertire il processo di depauperazione del centro storico, puntando sul recupero della residenzialità, del decoro e del recupero delle facciate e di tutto gli elementi architettonici.Inoltre la riqualificazione delle unità abitative abbandonate e la riqualificazione degli spazi pubblici e delle aree verdi.Un piano davvero ben articolato che pone al centro l’interesse della collettività. Lo ha ribadito nel suo apprezzato, intervento il consigliere Pd Luigi Simonetti che di certo non le ha mandate a dire al duo Castaldi- Navazio, che hanno parlato a nome di un opposizione che ha deciso di ritornare in aula, contravvenendo a quanto deciso precedentemente. Evidentemente il tema trattato, ( regolamento urbanistico), stuzzicava non poco i due, che alla fine però hanno dovuto fare i conti con una maggioranza coesa e determinata che con forza ed argomentazioni convincenti ha portato avanti la propria scelta.d oggi finalmente Melfi ha un nuovo regolamento urbanistico