Trasporti, a Potenza conferenza stampa dell'Anav

Con una conferenza pubblica che si è tenuta a Potenza, l’Anav, ( Associazione, Nazionale, Autotrasporto, Viaggiatori), ha fatto il punto sulla situazione di assoluta inadeguatezza che concerne il trasporto pubblico locale in Basilicata ” I gravissimi ritardi nell’erogazione dei corrispettivi di servizio, hanno rimarcato i vertici nazionali Anav, presenti alla conferenza stampa, da parte di Regione ed Enti affidanti, costituiscono la causa delle difficili condizioni economiche in cui versano le aziende private di trasporto in Basilicata”. L’arretrato complessivo supera i 40 milioni di euro. Cifre importanti che pongono le aziende nell’impossibilità di garantire il puntuale pagamento di stipendi ai dipendenti, oltre ad onorare i contratti con i fornitori. Una situazione di evidente disagio che ovviamente si ripercuote sui consumatori e sui fruitori del servizio.Per l’Anav le responsabilità di questa situazione disastrosa è chiara ed evidente. ” Della Regione e delle politiche errate”. Una responsabilità ancor più evidente, considerando che le aziende che erogano il servizio di trasporto coinvolgono ben il 95% dei passeggeri. In pratica la totalità. Alcuni dati eloquenti per illustrare bene quanto denunciato dall’ Anav. I servizi ferroviari hanno una percorrenza di 2 milioni e 500 mila chilometri con un corrispettivo unitario di 16 euro. I servizi su gomma ferroviari, hanno una percorrenza di quasi 4 milioni di chilometri con un costo di corrispettivo unitario di 3 50 euro. Il servizio su gomma extraurbani, ha una percorrenza di 28 milioni di chilometri ed un corrispettivo unitario di 1, 71 euro. Una situazione chiara così come le responsabilità di questa incresciosa faccenda che non può essere più tollerata. Occorre intervenire con tempismo e decisione. la Regione faccia tutto quello è nelle sue possibilità