Alla mostra di Joan Mirò, al palazzo delle Arti di Napoli, dal titolo, ” Joan Mirò, il linguaggio dei segni”, presente anche un nutrito gruppo di studenti dell’istituto Ferrara- Marottoli di Melfi, in particolare alunni delle classi Prima, Seconda e Terza della scuola secondaria. Il percorso espositivo si compone di ben ottanta opere, tra quadri, disegni, sculture, collage e arazzi. Una mostra di grande spessore, in grado di ripercorrere sei decenni di attività creativa dal 1924 al 1981. Anni in cui Mirò con la sua creatività, il suo indiscutibile talento, sviluppa un linguaggio formale che trasforma radicalmente l’arte del XX secolo.I ragazzi della Ferrara- Marottoli sono stati coinvolti in questo progetto dall’insegnate di arte, Filomena Barozzino, che attraverso i disegni su tela e tessuti delle opere di Mirò, è riuscita a coinvolgerli ed avvicinarli al mondo della cultura, della storia e dell’arte, facendo emergere in ognuno le proprie capacità. Infatti ogni studente si è impegnato a rappresentare un opera di Mirò su una camicia indossata in occasione della visita al palazzo delle Arti di Napoli. Una bellissima e formativa esperienza che ha suscitato notevole entusiasmo nei giovani studenti della Ferrara- Marottoli, che hanno partecipato a questo interessante progetto.