Luigia Carlone, assessore all’ambiente del comune di Melfi, in merito alla richiesta avanzata dal Sindaco di Melfi, che chiede espressamente alla Regione Basilicata ed al governatore Bardi, di bocciare il progetto di bonifica ritenuto insoddisfacente, avanzato da Rendina Ambiente, sottolinea. ” Il comune di Lavello condivide pienamente, la posizione assunta dal sindaco di Melfi LIvio Valvano. Non è possibile trascurare gli effetti di una procedura di bonifica che appare inefficace e di conseguenza incapace di risolvere il problema della contaminazione del terreno e della falda acquifera che persiste ormai da diversi anni. Riteniamo pertanto chew sarebbe davvero utile chiudere l’impianto e bonificare in via definitiva il sito contaminato”. Ricordiamo che oggi si sarebbe dovuta tenere la conferenza dei servizi sul tema, ovviamente rinviata a data da destinarsi. ” Riteniamo conclude Carlone che la Regione Basilicata debba essere al fianco dei cittadini e del nostro territorio”