Tranne rarissime eccezioni, ( purtroppo la mamma degli imbecilli è sempre incinta), la città di Melfi risponde in maniera corretta alle regole imposte dal Governo. Ieri sera alle 19, come documentato da foto, la città era praticamente deserta. Via Aldo Moro e via Foggia, le due arterie solitamente più trafficate, sgombre e libere. Nessuno in giro. Per certi versi un paesaggio spettrale. Sembrava davvero di essere stati catapultati sul set di uno di quei film apocalittici. Purtroppo invece realtà. Una realtà che riguarda tutta Italia e che ci chiama ad un profondo senso di responsabilità. Continuano i controlli da parte in primis della Polizia locale, ma anche da parte di Carabinieri e Polizia di Stato. ” Presidiamo il territorio con solerzia ed attenzione, sottolinea il Comandante della Polizia Locale Rocco Rubicondo. Effettuiamo costantemente i controlli, ma devo dire che al momento la città sta rispondendo bene e non viola le regole e le nuove direttive. Occorre però proseguire così, nell’interessa e nella tutela della propria Salute e di quella dell’intera collettività”. Anche nei supermercati la gente rispetta la distanza di sicurezza e non si accalca. Alla Despar della “nave”, la struttura più grande e frequentata della città, tutti in fila disciplinatamente, con la guardia giurata che limita e controlla le entrate e con tutta la segnaletica di divisione perfettamente visibile e tracciata all’interno della struttura