Social card Covid 19. Si chiama così l’iniziativa messa in campo dalla Regione Basilicata, dedicata a quanti soffrono in questo particolare periodo, purchè senza alcun sostegno. 2,5 milioni di euro stanziati dalla Regione che serviranno a dare sostegno concreto a quanti sono in cura ai servizi sociali. Nuclei familiari che sono sulla soglia della povertà, come si evince dalla nota diffusa direttamente dal Governatore Bardi, che questa crisi rischia di buttare nella più totale disperazione. “Si tratta di una prima misura, aggiunge sempre Bardi, un primo intervento che secondo i nostri calcoli, darà una risposta a circa cinquemila nuclei familiari, per un contributo medio per una famiglia composta da cinque persone, di circa 800 euro”Stando a quanto si legge nella nota, questa misura passerà attraverso le amministrazioni locali.