Già da alcuni giorni, ( prima della delibera regionale e del nuovo decreto del governo Conte), il comune di Melfi d’accordo con Caritas, Croce Rossa, e Aias, ha sottoscritto un patto di intesa per sostenere le famiglie in difficoltà. Pacchi alimentari e nei casi più estremi anche un pasto caldo. ” Le famiglie che si trovano effettivamente in condizioni estreme, sottolinea il Sindaco Livio Valvano, possono avere il supporto della comunità che si è organizzata appositamente per questa situazione e per tutta la durata dell’emergenza”. La protezione civile ha già iniziato a ricevere le prime segnalazioni. ” Alle risorse messe in campo dal Comune, dalla Caritas, dalla Croce Rossa e dall’Aias, rimarca sempre Valvano, si aggiungono le donazioni che provengono dalle associazioni, da imprenditori e da singoli cittadini. Chi ha la possibilità e la volontà di donare buoni spesa, può farlo contattandomi direttamente ( sindaco @ gmail.com). Il sistema funzionerà bene se sapremo utilizzarlo bene. AIUTIAMO I CITTADINI CHE EFFETTIVAMENTE HANNO BISOGNO, E CONTEMPORANEAMENTE AIUTIAMO I CITTADINI CHE NON HANNO BISOGNO DI EVITARE DI FARE RICHIESTE”