Un gruppo di lavoro composto da circa 80 unità, ha varcato i cancelli dello stabilimento FCA di Melfi. Hanno avviato il cosiddetto “pilotino”, effettuando dei test driver sulla 500 X euro 6. Si tratta di attività che si possono svolgere in quanto rientranti nel codice Ateco 72- ricerca e sviluppo che lo stabilimento di Melfi ha. All’ingresso dello stabilimento, questi lavoratori hanno misurato la temperatura ed hanno ricevuto un paio di guanti, una mascherina, gel disinfettante, e detergente e straccio per disinfettare gli arredi. Ovviamente hanno lavorato in condizione di estrema sicurezza, ben distanziati uno dall’altro. Praticamente è iniziata la fase 2, in previsione dell’apertura dell’attività lavorativa che non dovrebbe tardare ad avvenire. Presumibile prevedere che a maggio la FCA di Melfi apra i cancelli, ovviamente dopo aver sanificato ed igienizzato tutti gli ambienti e dopo aver dotato ogni lavoratore di un kit con guanti, mascherine, occhialini e gel disinfettante. Sarà importante verificare come mantenere la distanza di sicurezza in ogni postazione lavorativa. Ma insomma gli accordi stabiliti con tutte le sigle sindacali, fanno ben sperare in questo senso.