In tarda mattinata, un uomo sulla quarantina di Melfi, per cause ancora in fase di accertamento, ha aggredito e minacciato il personale medico del pronto soccorso dell’ospedale san Giovanni di Dio. Sul posto sono intervenuti i carabinieri della locale compagnia di Melfi, che hanno immediatamente provveduto al riconoscimento dell’aggressore. Purtroppo non è la prima volta che il presidio ospedaliero federiciano è teatro di questi spiacevoli episodi. Sarebbe davvero il caso che il pronto soccorso, venga presidiato in maniera seria e continua, magari da una guardia giurata, anche per favorire la tranquillità del personale medico, che lavora in maniera, precisa, professionale e determinata. Su questo argomento lo stesso sindaco di Melfi, Livio Valvano, era intervenuto giorni fa, chiedendo appunto un attenzione particolare sul pronto soccorso dell’Ospedale. Ci si augura vivamente che queste parole non cadano nel vuoto e restino inascoltate.