“Nelle prime ore della mattinata, a conclusione di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Potenza, Direzione Antimafia e condotte dai carabinieri del Nucleo Investigativo di Potenza, è stata data esecuzione ad un ordinanza di misure cautelari”.

Recita cosi il comunicato stampa emesso dal Procuratore di Potenza Francesco Curcio. Le indagini avviate nel 2015, hanno portato alla emissione di 15 misure cautelari con l’ipotesi di reato di associazione armata finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio in concorso, detenzione illegale in concorso di armi e munizionamento.Le persone raggiunte dal provvedimento sono:
Leuci Cataldo del 98, residente a Melfi ( custodia cautelare in carcere)
Viglioglia mattia, 1994, residente a Melfi ( custodia cautelare in carcere)
Barbetta Rocco, 1969, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Barbetta Rocco, classe 72, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Barbetta Teodoro Gabriele 77 ( arresti domiciliari)
Carota Michele, 72, residente a Cerignola ( arresti domiciliari)
Compierchio Vincenzo classe 65, residente a Cerignola,( arresti domiciliari)
Cirone Giancarlo, classe 93, residente a Melfi, ( arresti domiciliari).
Di Muro Umberto, 84, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Gaudiosi Antonio, 81, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Gliaschera Michele 82, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Gllucaj Silvana, 90, residente a Melfi ( arresti domiciliari)
Ismaili Ardit, residente a Melfi,( arresti domiciliari)
Montagna Vincenzo, classe 64, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)
Savino Mauro, classe 89, residente a Melfi, ( arresti domiciliari)

L’operazione ha visto il coinvolgimento di 100 militari del Comando provinciale dei carabinieri di Potenza, che si sono avvalsi del supporto del personale delle Compagnie dei carabinieri di Cerignola e Modugno, di varie unità antidroga e ricerca di armi esplosivi e di un veivolo del 7° nucleo elicotteri Carabinieri di Pontecagnano