DIGITAL CAMERA

E’ stato effettuato questa mattina il sopralluogo da parte della ditta Bindi di Roma, allo stadio Arturo Valerio di Melfi. L’importante società capitolina, si è aggiudicata il bando per i lavori di rifacimento del manto erboso dello stadio federiciano. I lavori inizieranno il prossimo lunedì, 26 ottobre e prevedono l’installazione di un nuovo, innovativo, prato, sullo stile di quello impiantato all’ Olimpico di Roma, al san Paolo di Napoli, o al Dall’Ara di Bologna, per citare quelli più famosi. Un erba moderna, più funzionale e resistente, rispetto a quella precedente esistente. I lavori prevedono una prima fase di ” sbancamento”, con totale estirpazione del manto presente, con rifacimento totale dell’impianto di irrigazione. Il drenaggio, ( ottimo), non sarà interessato da lavori. D’altronde il Valerio ha fornito negli anni, ampie prove di resistenza ed affidabilità sotto questo punto di vista. Al termine di questa prima fase, verrà piantata la nuova erba, a rotoli, già in lavorazione in azienda. Se tutto procederà per il meglio, l’affidabilità della Bindi è fuori discussione trattandosi di un azienda leader europea in materia, dopo 15 giorni il Valerio avrà un nuovo aspetto. Migliore e più adeguato ai tempi. Dopo circa 40 giorni la nuova erba sarà calpestabile. Tradotto in soldoni a fine novembre all’incirca si potrà giocarci sopra. Ovviamente sarà importantissimo avere cura e manutenzione. Accortezza nell’uso. Considerando il periodo invernale, non ci si potrà andare tutti i giorni e giocarci di continuo. Sarebbe auspicabile che l’amministrazione pensi a ripristinare in maniera adeguata i campi di Leonessa e Foggiano, utili per allenamenti e partite di categorie minori.