Quattro lucani, rispettivamente residenti a Barile, Acerenza, Ruvo del Monte e Melfi, sono le vittime dell’ultima truffa in ordine cronologico, avvenuta online. Le vittime si sono rivolte ai carabinieri che hanno denunciato su tutto il territorio nazionale, 6 persone. I malcapitati hanno acquistato merce che non hanno mai ricevuto. Un vero e proprio raggiro, avvenuto attraverso la vendita di merce online, con le vittime che hanno pagato senza ricevere nulla in cambio.