Lo abbiamo scritto più volte. Il problema c’è e va risolto. Parliamo del passaggio a livello della Bicocca, quello che collega valleverde alla nuova zona di espansione urbanistica a Melfi. Spesso si verificano disagi e problemi. La sbarra rimane abbassata per tanto tempo, troppo. Inspiegabilmente. Si verificano code e lungaggini, con l’aggiunta che la strada è a senso unico e dunque la sensazione di rimanere in trappola, per gli incolpevoli automobilisti è palese. Fastidiosa. Una soluzione per evitare questo problema, oltre ovviamente ad una sincronizzazione migliore sul passaggio a livello e l’arrivo del treno, da parte delle Ferrovie dello Stato, sarebbe quella di posizionare un segnalatore collegato al semaforo, all’altezza di Mossucca Gomme, in modo che gli automobilisti provenienti da Via Foggia, possano proseguire dritto e raggiungere la rotonda ed il ponte che collega alla Bicocca, nei pressi del centro commerciale. Un segnalatore che tornerebbe assai utile anche in previsione della creazione del famoso ponte che collegherà sempre la Bicocca con la rotonda antistante il palazzo di Vitucci, di fronte la Fattoria. Ponte iniziato e mai terminato. Lanciamo quest’idea, affinchè possa risolversi il problema del passaggio a livello e del relativo blocco del traffico in quella zona. Considerando che oltre 4000 persone vivono ormai in contrada Bicocca, e che non è più plausibile che siano costrette ad aspettare tempi biblici, per rientrare nelle loro abitazioni, in diverse ore del giorno.