La grave crisi sanitaria, dovuta alla pandemica, ha aggravato anche in Basilicata la condizione di povertà di numerose famiglie. E’ il caso di Melfi dove in mattinata l’Epaca, l’Ente di patrocinio e assistenza per i cittadini e l’agricoltura della Coldiretti, ha donato 15 pacchi alimentari del peso di oltre 30 chilogrammi al vescovo di Melfi – Rapolla – Venosa, monsignor Ciro Fanelli, e al direttore della Caritas diocesana, Giuseppe Grieco. Presenti alla consegna delle maxi confezioni, contenenti formaggi, salumi, pasta, conserve di pomodoro, vino e olio 100% italiani a chilometro zero, Giampiero Marotta, responsabile area sociale e previdenziale di Epaca e Raffaella Irenze, delegata regionale DonneImpresa.

“Anche in Basilicata il termometro delle criticità presenta percentuali alte e preoccupanti – hanno commentato Marotta e Irenze – la nostra confederazione agricola da mesi sta cercando di offrire un aiuto ai più bisognosi. La collaborazione fattiva tra istituzioni e associazioni come quella dimostrata oggi sono la dimostrazione che solo unendo le forze si possono raggiungere risultati concreti ed importanti. La nostra solidarietà è rivolta a tutti quelli che in questo momento sono in difficoltà – hanno concluso Marotta e Irenze –  con l’augurio che presto possano superare questo difficile momento”.  Nelle scorse settimane Coldiretti Basilicata ha organizzato iniziative simili a Potenza, a Matera e a Montalbano Jonico.