Non più il 6 marzo. Questa era la data indicata per l’inizio delle vaccinazioni a Melfi, ma la Regione Basilicata non riesce a fornire i comuni. Di conseguenza tutto viene rinviato. Ci si augura che il ritardo non sia grave e che nel giro di una settimana, al massimo due, si possa procedere. Nel frattempo è fondamentale oltre che importante, recarsi dal proprio medico curante e prenotarsi per la somministrazione del vaccino. Dal medico curante, i pazienti troveranno un allegato da compilare e conservare, che va ESIBITO TASSATIVAMENTE AL MOMENTO DELL’EFFETTUAZIONE DEL VACCINO. Ricordiamo che si procederà in ordine alfabetico e che si potranno vaccinare tutti i nati dal 1941 in giù. Praticamente chi ha già compiuto 80 anni o li compie in questo 2021.