E’ stato un consiglio comunale fiume, quello che si è protratto fino a tarda sera ieri. E non poteva essere altrimenti. Troppo importanti gli argomenti in ballo. Futuro occupazionale per i tanti lavoratori dell’area industriale di Melfi. Sindaco e giunta comunale di Melfi, Vescovo, parlamentari lucani, vertici regionali, sigle sindacali, tutti insieme hanno redatto un documento in cui sostanzialmente si chiede:
la costituzione di una task force regionale coordinata dal Presidente della Giunta con la presenza di sindacati, istituzioni locali, associazioni, al fine di tutelare e proteggere i livelli occupazionali
mettere in campo da parte del Governo Regionale ogni azione utile per creare una condizione di vantaggio per gli insediamenti industriale presenti a san Nicola di Melfi, come ad esempio riduzione dell’Irap e riduzione del costo dell’energia per uso industriale
Al Governo nazionale di tutelare l’occupazione e potenziare le misure specifiche per il Mezzogiorno
interloquire con Stellantis per le strategie future da mettere in campo
attivare e potenziare la Z.E.S. o altri istituti capaci di ridurre il carico fiscale,
ed infine potenziare e migliorare i collegamenti stradali e ferroviari
La speranza è che davvero tutti insieme si possa riuscire a scongiurare un ridimensionamento ed una diminuzione occupazionale che potrebbe rappresentare una sciagura notevole per l’intera regione Basilicata e non soltanto.