Su iniziativa del Movimento 5 stelle, il consiglio regionale, oggi pomeriggio, parlerà della possibile riapertura del Tribunale di Melfi. Un opportunità importante, che si venuta a creare, alla luce luce della rivalutazione che la Commissione interministeriale, è pronta a compiere, relativamente ai tribunali del Sud. E’ palese ed oggettivamente tangibile, che la chiusura avvenuta nel 2013, non abbia prodotto nessun risultato concreto. Ne in termini di risparmi e di spesa, ne tantomeno di snellimento dell’iter giudiziario e burocratico. Il Tribunale di Potenza si è trovato a dover gestire anche le cause del Vulture Melfese, ingolfando di fatto una situazione, già ai limiti della sostenibilità. Tutto il mondo politico, da sinistra a destra, si mostra convinto e deciso nel sostenere la causa della riapertura, di un presidio storico e rilevante, come è sempre stato il Tribunale di Melfi. In ordine cronologico ieri si è registrato l’intervento a favore anche del senatore Pepe. Insomma, sembrano esserci davvero tutte le condizioni affinchè la possibilità di una riapertura, diventi davvero concreta, con la Regione Basilicata che si dovrà mostrare coesa e compatta nel chiedere con forza che la decisione infruttuosa del 2013, venga rivista. La speranza più che mai in questa occasione, è che l’unione faccia forza e serva da sprono per far rivedere una decisione che ha davvero scontentato tutti.