Una buona partecipazione di pubblico, rispettando le distanze di sicurezza e le norme anti covid, ha fatto da corollario alla presentazione di Peppino Maglione in qualità di candidato a sindaco della città. ” Riportare Melfi verso le direttrici dell’innovazione, attraverso un processo di rinnovamento, che possa cambiare in meglio l’attuale situazione, queste le prime dichiarazioni dello storico presidente del Melfi calcio che poi ha aggiunto, Sono un uomo della società civile che fungerà da garante di un progetto solido, coeso, che parta dalla gente per una proposta diversa, nuova, alternativa”. Alla conferenza stampa che si è svolta presso la splendida terrazza dell’Hotel il Castagneto, erano presenti i vertici del centro destra nazionale come il sottosegretario forzista Moles, ed il senatore leghista Pepe,, ed i rappresentati regionali Giuzio, Fanelli e Gianni Rosa. Poi ovviamente il leader forzista Nicola Pagliuca, più Vincenzo Castaldi di Noi per Melfi, e Vincenzo Destino e Sandro Panico di Liberal e Democratici, rappresentanti di quelle liste civiche che formano la coalizione a sostegno di Maglione. La lista del candidato sindaco si chiamerà Cuore Gialloverde, un chiaro riferimento alle epiche ed indimenticabili gesta calcistiche, che hanno caratterizzato il precedente percorso di Peppino Maglione. E proprio prendendo spunto dal mondo del calcio Maglione ha utilizzato importante metafore. ” Come l’Italia che ha appena vinto gli europei, la nostra coalizione ha testa fredda, cuore caldo, tanto entusiasmo e quel sano pizzico di follia che non guasta mai. La nostra città è finita nei dilettanti, con il nostro progetto vogliamo riportarla nei professionisti”