Immancabile appuntamento domenica 12, a Melfi e nella natura del Vulture, con le auto d’epoca ed il fascino senza tempo di vecchie signore della strada che sfidano il tempo mostrando in toto la loro bellezza. Un qualcosa che a Melfi è particolarmente sentito, sia per tanti appassionati che curano ed in diverse occasioni, raduni, eventi e raggruppamenti in varie località, si mettono in marcia per esser presenti con le proprie “bellissime auto storiche” sia proprio per questo speciale evento in casa, tra i monumenti e la storia della città cara a Federico II, Quello che si svolgerà domenica 12, coinvolgendo l’intero Vulture ed il suo particolare aspetto naturalistico, che si lega ottimamente con il passaggio delle auto storiche e delle sportive moderne che saranno al via da Viale d’Annunzio a Melfi, sarà l’appuntamento con l’edizione numero 17 e si prevedono tra i 50 ed i 60 equipaggi, in arrivo dalla regione, da quelle vicine, forse anche dalle più lontane e dall’estero, a sentire il team coppa d’autunno, gruppo organizzatore della gara e che è impegnato, anno dopo anno, a rendere sempre più viva e vitale quella che fu davvero una geniale idea attuata dall’Ing. Michele Pastore, poliedrico uomo di cultura e sport della città, ed a cui si dice il doveroso grazie attraverso la targa a lui dedicata in questa che è, e resta, la più importante tra le rievocazioni storiche di auto regolarità in regione e tra le più antiche e seguite dell’intero meridione. Un raduno di precisione, a conferma della volontà di non puntare alla velocità, che non sarebbe tra le prerogative migliori di queste auto d’epoca, ma per rispettare velocità suggerite in road book per conoscere il bellissimo percorso, tra i centri del nord Basilicata attraversati (stabilimento Stellantis della zona industriale di S. Nicola, Lavello, Venosa, Ripacandida, Rionero, Barile) prima del rientro a Melfi per il ristoro dopo la prima parte al mattino, poi al pomeriggio breve giro nel centro storico di Melfi e la natura a dir poco affascinante del Vulture, attraverso Bosco Laviano, per giungere al Crocifisso e passare in zona impianti sportivi della città per rientrare in Piazzale Stazione e chiudere la gara tornando nel quartier generale di Viale D’Annunzio. Partenza prevista della prima vettura alle 10. Il tutto con ben 16 prove cronometrate, controlli ai vari passaggi ed orario al via ed all’arrivo, per stabilire classifica generale e quelle delle varie categorie, per la premiazione prevista intorno alle 17.