Alla fine della regular season, il verdetto è arrivato. Il Melfi disputerà i play-off da quarto in classifica. Questo significa giocare già domenica prossima, 8 maggio, in casa del Montescaglioso con un solo risultato disponibile, se si vuole andare avanti. Vincere. Un pareggio infatti, premierebbe i montesi, che si sono piazzarti meglio in classifica, anche in virtù del successo a tavolino, maturato, dopo la sconfitta di Venosa. Già in finale il Rionero, che attenderà la sfida tra Montescaglioso e Melfi, per conoscere il proprio avversario. Per il Melfi, non certo il piazzamento che ci si attendeva, ma ora non è il momento di critiche e rimpianti. Dopo aver riportato la coppa a Melfi, a distanza di 30 anni, l’As Melfi, ha ora l’obbligo ed il dovere di dare tutto quello che ha, e disputare al massimo questi playoff, sfruttando anche la possibilità di giocare su dei campi belli e lineari. Non rientra in quest’ambito il Valerio, ridotto a terreno “impossibile”, dalla scelta scellerata dell’amministrazione precedente. Ora, la giunta Maglione, deve programmare celermente un intervento mirato e non più procrastinabile, e ri – dotare la città di un impianto nuovamente fruibile, dove poter fare calcio. E’ un passaggio fondamentale per il futuro calcistico di Melfi.