Un Melfi devastante, supera per 4 a 1 il Montescaglioso, in trasferta e vince con merito la semifinale play-off. Partita mai in discussione. Gialloverdi subito dominanti. Capezzuto incanalava il match sui binari giusti, realizzando il suo primo gol stagionale in apertura di incontro. Il raddoppio di Falanga, altro centrocampista capace di inserirsi ed autore di una prestazione maiuscola, metteva il Melfi in condizione di chiudere la prima frazione sul doppio vantaggio. Nella ripresa, erano gli attaccanti a mettere il sigillo su di un match, letteralmente dominato dai gialloverdi. Prima Di Senso e poi il solito Suriano, chiudevano i conti. Alla fine gloria anche per i giovanissimi Canadà e Danese, giovani del vivaio, classe 2004, entrati in campo pronti a dare il proprio contributo a testimoniare, che il progetto dei federiciani, è valido ed interessante. Il rigore dei montesi, fissava il punteggio sull’1 a 4, non cambiando la sostanza del dominio. Mister Destino ha saputo mettere molto bene la squadra in campo. Linea mediana combattiva e dinamica, attacco mobile che ha saputo dialogare e fraseggiare e difesa arcigna ed attenta. Insomma una partita perfetta che mette ora il Melfi nelle condizioni di disputare la finale play-off. Si giocherà ancora in trasferta, in casa del Rionero ed a sfavore di pronostico, dovendo obbligatoriamente vincere, per poter accedere alla fase nazionale. Ma si sa che che questa squadra e questo gruppo, hanno dimostrato di saper andare oltre, chiacchiere, maldicenze, pettegolezzi e stupidaggini varie, artatamente messe in circolo, solo per il gusto di dileggiare e dare fastidio. Bando alla ciance. C’è un altro traguardo da raggiungere. Concentrazione massima, c’è un derby da vincere.