Riceviamo e pubblichiamo una nota a firma dell’assessore del comune di Melfi, Michele Cignarale
“A seguito del dibattito consiliare di ieri 20 maggio relativo al punto all’ODG “Approvazione regolamento sulla comunicazione a mezzo web” trovo doveroso nella qualità si assessore al ramo e rappresentante dell’amministrazione comunale intervenire per informare e chiarire.
E’ necessario farlo in virtù delle dichiarazioni del consigliere di minoranza Valvano, che anziché informare o contribuire alla corretta gestione di argomenti di portata generale e relativi all’interesse di tutti trova, quale unica soddisfazione, la realizzazione di video e dichiarazioni farneticanti e populiste.

Questi i fatti.
Abbiamo avviato, con sincero spirito costruttivo, una discussione all’interno della I Commissione consiliare sulla regolamentazione della comunicazione istituzionale.
Una commissione in cui la minoranza è giunta oggettivamente impreparata, da qui il bisogno di favorire un ulteriore momento partecipativo in Consiglio.
In questa sede, avendo apprezzato lo sforzo della gran parte degli esponenti dell’opposizione consiliare che si sono proposti con un dialogo serio e costruttivo, abbiamo ritenuto opportuno chiedere di rinviare il punto all’ordine del giorno per ritornare nella commissione competente ove esaminare le eventuali proposte e/o modifiche.
D’altro canto, la nostra maggioranza, a differenza di quanto costantemente avvenuto nel passato, non ha bisogno di prove di forza perché si vuol ridare all’organo consiliare e alla politica locale la giusta dimensione di scambio e di confronto di idee e di proposte. Noi vogliamo costruire per il futuro.
Il dato stonato e divergente come sempre è arrivato da una parte minoritaria dell’opposizione incapace di avere un ruolo dialogante perché vive l’ansia di una perenne campagna elettorale.
Il consigliere Valvano, infatti, preso in maniera quasi ossessiva dalla ricerca di visibilità, anche in questo caso ha provato a metterla in rissa politica.
Stia tranquillo perché non è nel nostro stile e non lo seguiremo!
Trovo assolutamente fuori luogo le parole di chi, oltre a non partecipare alla Commissione competente, è evidente che non abbia letto neppure il titolo del regolamento.
Non accettiamo lezioni di comunicazione da chi, utilizzando l’assenza di regolamentazione, ha trasformato la pagina social del Comune di Melfi nel proprio blog personale.
Una scelta egoista e scorretta nei confronti dei cittadini.
Non accettiamo lezioni da chi, in un passato che fortunatamente non tornerà, ha governato con risultati che sono sotto gli occhi di tutti e che vedono l’attuale Amministrazione comunale impegnata nel ripartire “da zero” per riconoscere diritti e nuovi servizi ad una Comunità che ha bisogno, con pazienza e tenacia, di voltare pagina.”